Animations
Logo NataLiberaheader
Animations
Lingua Italiana English Language
Link AIGAE Link Dan Europe Link ESA scubadiving
link YouTube Link Tripadvisor Link Facebook

Gallery

Foto

Video



Escursioni


Trekking

Monte Tiscali

L’itinerario si sviluppa tra boschi, scale in ginepro, strettoie e carrarecce per raggiungere l’imponente dolina all’interno della quale è possibile visitare le rovine dell’omonimo Villaggio Nuragico.
Possibilità di Visita guidata al sito Archeologico “Sos Carros”.
Visita alle risorgive di Su Gologone, la più importante sorgente carsica della Sardegna.
Full Day (3h trekking, facile – medio)
Interesse: naturalistico, sportivo e archeologico.
Periodo consigliato: tutto l'anno.


Isola di Tavolara

Trasferimento in gommone all’isola di Tavolara. L’isola di Tavolara, inserita nell’Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo domina il Golfo di Olbia e con i suoi 565 metri di altitudine si innalza come una “montagna in mezzo al mare”.
A) Il sentiero del Prolago
Escursione lungo la costa, tra la duna e le scogliere. Alla scoperta della storia affascinante degli abitanti dell'isola di Tavolara, visita ai forni della calce ed al cimitero sulla spiaggia.
Trekking 2h, facile.
Interesse: naturalistico, storico, culturale e ricreativo.
Adatto a tutti, anche alle famiglie.
Periodo consigliato: tutto l'anno

B) Punta Cannone
Escursione guidata a piedi per raggiungere la vetta di Tavolara (Punta Cannone 565 m).
Il percorso si sviluppa da prima all'interno della macchia mediterranea poi lascia spazio a scorci panoramici e ad un “dolce” sentiero che ci conduce alla vetta. Passaggi di terzo grado e via ferrata.
Trekking 4h, medio- difficile.
Interesse: naturalistico e sportivo.
Periodo consigliato: tutto l'anno escluso luglio e agosto.


Monte Nieddu

Il massiccio di Monte Nieddu si innalza alle spalle di San Teodoro, un luogo impervio e selvaggio che regala scorci suggestivi sulla costa.
Diversi gli itinerari proposti con differenti livelli di difficoltà e durata.

“Lu Casteddacciu”
Partenza dallo Stazzu Pitrisconi. Il sentiero attacca con una salita impegnativa per condurci ad una sella che separa la zona costiera di San Teodoro e l'entroterra di Padru.
La vista qui è maestosa, il sentiero è sempre aperto e domina la vallata.
Gli incontri con le capre selvatiche sono frequenti nell'ultimo tratto in cui si costeggiano le pareti rocciose.
Prima di affrontare la discesa ci concediamo spesso una sosta sotto il grande leccio per godere del panorama.
La discesa comincia dolce lungo la cresta del monte e ci riporta verso la carrareccia che conduce allo Stazzu Pitrisconi.
Trekking 4h, medio- difficile.
Interesse:naturalistico e sportivo.
Periodo consigliato: tutto l'anno escluso luglio e agosto.

“Lu Turrione”
Lasciata l'auto nei pressi della Vedetta ci si inoltra in un sentiero tra la macchia mediterranea che ci conduce al “Turrione” un dente di roccia in cima al quale svetta una bandiera.
Il panorama domina tutta la costa. Le rocce alla base del Turrione appaiano di un rosso intenso o di un candido bianco per la presenza di una piccola pianta che le ricopre.
Tra le spaccature della “torre” crescono lecci che sembrano aggrapparsi alla roccia in un equilibrio precario.
Il rientro verso la base si svolge lungo una carrareccia.
Trekking 2h, facile.
Interesse: naturalistico e ricreativo.
Adatto a tutti, anche alle famiglie.
Periodo consigliato: tutto l'anno.

“Le Cascate”
Partenza dallo Stazzu Pitrisconi. Il percorso, ad anello, si svolge a mezza costa tra i due versanti della valle del rio Pitrisconi.
Da questa posizione dominante è possibile osservare il letto del torrente, i suoi “salti d'acqua” e i vari laghetti.
A circa meta del tragitto si scende e si attraversa il torrente per affrontare il rientro in parte in salita e tra le rocce di forma bizzarra (“Casa delle Fate”).
Rientro allo stazzu per sosta e ristoro.
Possibilità di fare il bagno alle “pozze”.
Trekking 4h, medio.
Interesse:naturalistico e sportivo.
Periodo consigliato: tutto l'anno escluso luglio e agosto.


Cala Luna

Cala Luna è una delle spiagge più rinomate del Golfo di Orosei, una lingua di sabbia bianca con alle spalle falesie calcaree e grotte.
Il percorso parte da Buchi Arta, attraversa il bosco di lecci, costeggia Scala S'Arga ed entra nel giardino di oleandri della codula (alveo) del fiume che conduce fino alla spiaggia.
E' possibile fare rientro via mare con il servizio navetta sbarcando a Cala Gonone.
Full Day (3h trekking, medio – difficile).
Interesse: naturalistico, sportivo e culturale.
Periodo consigliato: tutto l'anno escluso luglio e agosto.


Laguna di San Teodoro

La laguna si stende alle spalle della rinomata spiaggia “La Cinta” di San Teodoro, è un Sito di Interesse Comunitario.
Facilmente raggiungibile in auto è un oasi di tranquillità. Il percorso si snoda tra la macchia mediterranea, in primavera le fioriture ci avvolgono con aromi caratteristici, le orchidee sbocciano ai lati del sentiero e costeggiando lo stagno si possono osservare diverse specie di avifauna.
Nella laguna viene effettuata la pesca con il sistema delle chiuse, la produzione di bottarga, l'allevamento di ostriche e la raccolta delle vongole.
Il momento ideale per svolgere questa passeggiata, soprattutto nella stagione calda, è al tramonto o al mattino presto. Ricordare un repellente per gli insetti.
Percorso semplice e adatto a tutti.
Periodo consigliato: tutto l'anno.

Oasi di Bidderosa

Trekking sul mare. Diversi i percorsi che si sviluppano tra le spiagge di sabbia bianca, le pinete lungo la costa, i ginepri dalle forme bizzarre e che costeggiano lo stagno di Sa Curcurica.
Punto Panoramico in cima al Monte Urcatu.
Full Day (trekking 4h, facile).
Adatto anche alle famiglie.
Interesse: naturalistico, sportivo e ricreativo.
Periodo consigliato: tutto l'anno.



Snorkeling

Cala Chiesa (Isola di Molara)

Tra le tante cale ridossate dell'isola di Molara, qui troviamo rocce dalle forme bizzarre che, emergendo in superficie, formano passaggi e stretti canyoning trai quali inoltrarsi. Il fondale è prevalentemente roccioso, tra le spaccature scopriamo ricci e stelle marine colorate. Non rari gli incontri con le murene e con piccole cernie che si nascondono tra le rocce.
Numerose donzelle pavonine danzano vicino la superficie nascondendosi tra ciuffi di Cystoseira che ondeggiano.


isola di Proratora

Ridossata a scirocco dal promontorio di Capo Coda Cavallo, quest'isola presenta due versanti molto differenti. Un fianco declina dolcemente verso il mare formando una sottile spiaggia mentre il versante esterno al golfo si presenta roccioso, e a picco sul mare.
Su questo lato dell'isola si apre una piccola grotta. I fondali sono di varia, roccia, ciottolato, sabbia e Posidonia.
L'isola è oggetto di studi archeologici a seguito di significativi ed importanti ritrovamenti (www.proratoraricerche.it).


Scoglio del Fico

Adiacente alle “piscine” dell'isola di Molara, questo scoglio granitico “scivola” dolcemente nell'acqua cristallina formando anse e spaccature nella roccia ricoperte di organismi bentonici colorati.
Il fondale è molto vario ed alterna ambiente roccioso, sabbia chiara e prateria di Posidonia.
Banchi di castagnole e occhiate si radunano vicino alla superficie.


Diving

La Secca del Papa (Isola Tavolara)

L'immersione più rinomata dell'Area Marina Protetta.
Una serie di pinnacoli maestosi, ricoperti da gorgonie e margherite di mare. Le cernie sono l'attrattiva principale perché numerosissime e di grandi dimensioni, ma non mancano i barracuda, i dentici, le nuvole di castagnole, le corvine e le bizzarre tanute che ci scortano durante la nostra escursione subacquea. Dalle spaccature della roccia spuntano murene di grosse dimensioni.
Un sito ricco di vita , delicato, da proteggere ed ammirare nel suo splendore che ci lascia ogni volta senza parole.


Secca di Punta Arresto (Isola Molara)

La secca è costituita da una serie di pinnacoli imponenti che si innalzano da una profondità di circa 24 metri fino a raggiungere quasi la superficie.
Il paesaggio è molto suggestivo. Sulla sommità della secca sono frequenti gli incontri con banchi di barracuda e con dentici in cerca di prede.
Attraversiamo un canyon con delle spaccature all'interno delle quali diverse specie di crostaci e le musdee si lasciano ammirare. I saraghi avvolgono il cappello della secca insieme alle numerosissime castagnole ed alle occhiate.
Durante l'immersione incontri frequenti con cernie brune ed alessandrine. Adatta a tutti.


Tedja Liscia (Isola Tavolara)

Il fondale degrada dolcemente, una franata di imponenti massi caratterizza l'ambiente a formare uno spettacolo suggestivo.
L'ambiente è ricco di colore per la presenza di invertebrati che colonizzano le zone sciafile.
I pesci sono abbondanti in numero e specie; abituali sono gli incontri con le cernie, con grossi saraghi, corvine, murene, orate, banchi di salpe e nuvole di castagnole e occhiate.
Un'immersione adatta a tutti i subacquei, sviluppabile a diverse profondità.


Relitto Omega (I Cerri)

Relitto di nave da carico adagiata su fondale con profondità max di 18 metri. In una notte del 1974 durante una mareggiata la nave, proveniente dalla Tunisia andò a sbattere sugli Scogli dei Fratelli inabissandosi rapidamente.
L'unico superstite tra l'equipaggio fu il comandante.
Il relitto è spezzato in tre tronconi, la prua rovesciata appare come una volta attraverso la quale effettuare un suggestivo passaggio.
Tutta la nave è fortemente colonizzata da organismi bentonici colorati.
L'ambiente che circonda il relitto alterna prateria di Posidonia e rocce.
Particolarmente suggestivo in immersione notturna.


Canyoning

Rio Pitrisconi – Monte Nieddu (San Teodoro)

L'unico canyoning della Sardegna dove l'acqua scorre durante tutto l'anno; la portata varia in funzione della stagione, nonostante questo in molte delle piscine naturali è possibile tuffarsi e nuotare anche durante l'estate.
Calate, tuffi e toboga.
Livello di Difficoltà: facile – medio.
Adatto anche ai principianti.


Badde Pentumas – Valle del Lanaitto (Oliena)

Un'affascinante gola calcarea seconda come importanza solo alle gole di Gorroppu, le più alte in Italia.
Calate tra gli imponenti anfiteatri di roccia del canyon.
Livello di Difficoltà: Medio


Codula Orbisi – Supramonte di Urzulei

Il percorso, quasi completamente a secco, ad eccezione di qualche laghetto si sviluppa tra archi e grotte.
Livello di Difficoltà: Medio


Codula Fuili – (Golfo di Orosei)

Un ambiente selvaggio ed isolato, che conduce fino alla spiaggia di Fuili in cui rilassarsi con un bagno ristoratore alla fine del canyoning.
Livello di Difficoltà: facile.
Adatto anche ai principianti.


Mountain Bike

Monte Nieddu

Il massiccio di Monte Nieddu si innalza alle spalle di San Teodoro, un luogo impervio e selvaggio che regala scorci suggestivi sulla costa.
Il percorso si svolge lungo la strada sterrata che attraversa il cantiere dell'ente foreste, alcune rampe sono cementate.
E' possibile effettuare tutto il percorso fino alla vedetta Palemonti (punto Panoramico) o portarsi direttamente allo stazzu Pitrisconi dove, lasciata la bicicletta, si possono visitare le cascate del rio Pitrisconi e le piscine naturali.
L'itinerario proposto per livello di difficoltà, dislivello e durata è consigliato a ciclisti allenati.
Interesse: naturalistico, sportivo e storico.
Periodo consigliato: tutto l'anno, escluso luglio e agosto.


Capo Comino - Berchida

Partenza dal faro di Capo Comino.
L'escursione si sviluppa su una carrareccia. La prima parte del tragitto fiancheggia la costa rocciosa e ci conduce al cantiere forestale di Berchida.
All'interno del cantiere il tragitto è parzialmente in ombra grazie alla presenza della pineta.
Prima di raggiungere la rinomata spiaggia di Berchida, costeggiamo parte del torrente da attraversare poi con un divertente guado.
Il tragitto è praticamente in piano.
Per le sua caratteristiche tecniche l'escursione si presta anche ai ciclisti neofiti.
Adatto anche alle famiglie.
Interesse: naturalistico, sportivo e ricreativo.
Periodo consigliato: tutto l'anno, escluso agosto.


Oasi di Bidderosa

Oasi naturalistica sul mare.
Il tragitto è quasi interamente in piano e si sviluppa lungo la carrareccia che attraversa l'oasi e conduce alle varie spiagge di sabbia bianca. Sulle dune alle spalle della spiaggia crescono ginepri dalle forme bizzarre.
Una deviazione porta in cima al Monte Urcatu, il punto panoramico che domina il litorale, questa è l'unica salita impegnativa.
Le pinete che fiancheggiano la strada sterrata rendono parte del percorso ombreggiato.
Per le sua caratteristiche tecniche l'escursione si presta anche ai ciclisti neofiti.
Adatto anche alle famiglie.
Interesse: naturalistico, sportivo e ricreativo.
Periodo consigliato: tutto l'anno, escluso agosto.

Off Road

Monte Nieddu e visita alle cascate

Il massiccio di Monte Nieddu si innalza alle spalle di San Teodoro, un luogo impervio e selvaggio che regala scorci suggestivi sulla costa.
Sosta alla Vedetta Palemonti (punto panoramico 615 m).
Visita alle Cascate del rio Pitrisconi, possibilità di fare il bagno nelle piscine naturali scavate dal torrente nella roccia.
Degustazione di prodotti tipici.
Durata, mezza giornata.
Facile, adatto alle famiglie.


Orgosolo ed Escursione a Monte Novo San Giovanni

Trasferimento ad Orgosolo in Land Rover Defender.
Visita del paese e dei caratteristici Murales, immagini che raccontano la storia e l’impegno sociale e politico degli abitanti di questo territorio affascinante.
Escursione guidata a piedi a Monte Novo San Giovanni.
La carrareccia attraversa un fitto bosco e conduce ad una piccola radura da cui si erge il Tacco Calcareo di Monte Novo San Giovanni.
Una scalinata rocciosa conduce alla cima del Tacco (1360 m), da cui si gode di un paesaggio a 360° sulle catene montuose del cuore della Sardegna.
Durata, giornata completa.
Facile, adatto a tutti.

Apertura nuova sede Puntaldia

Nella splendida cornice della Marina di Puntaldia apriamo un nuovo ufficio, con annessa aula didattica, spazio relax e deposito attrezzatura subaquea... leggi di piú

Escursione a Orgosolo e Monte Novo San Giovanni

Visita dei caratteristici Murales nelle vie del centro storico di Orgosolo. Escursione in 4x4 e trekking nella foresta di Montes... leggi di piú

Pacchetti
Multisport!!

Tre giornate di attività sportive differenti per trasformare la vostra vacanza in avventura. Nei pacchetti multisport vengono proposte diverse soluzioni... leggi di piú

Associazioni di riferimento:

Link AIGAE Link Dan Europe Link ESA scubadiving

Seguici su:

link YouTube Link Tripadvisor Link Facebook

Scegli una lingua:

Lingua Italiana English Language